X

Accetti i cookie su questo browser?

Usiamo cookie che non richiedono il tuo consenso per il funzionamento del sito. Per usare il sito solo con questi cookie chiudi il banner con la "X". Usiamo i cookie di Google Analytics per ricavare informazioni anonime sull'utilizzo del sito e non facciamo profilazione. Per acconsentire scegli "accetto". Maggiori informazioni

Carla Castellarin Cudia

Perchè un sito web nell’era dei social?

sito e social entrambi indispensabili

Vantaggi e limiti dei social network

Ultimamente mi è capitato di riflettere sull’importanza anche per le piccole attività di avere un sito web nonostante i social network mettano a disposizione gratuitamente servizi molto simili e riescano a diffondere informazioni velocemente ad un pubblico vasto.

Supponiamo che tu abbia bisogno di promuovere il tuo prodotto/servizio/attività, hai creato la pagina in uno o più social network e la stai gestendo al meglio mantenendola attiva. Bene, tutto corretto e utile! Ma ciò è sufficiente a convertire le visualizzazioni in effettive conversioni (siano esse vendite, richieste di informazioni o quant’altro)?

Provo a mettermi dalla parte del cliente: ricevo il tuo post e immagino di essere un tuo potenziale cliente, quindi non solo un visualizzatore del tuo post, ma una persona potenzialmente interessata al tuo prodotto/servizio/attività. Se lo vedo in un momento in cui non posso approfondire, ritrovare il post più tardi non sarà cosa facile, ma il mondo oggi non perde tempo, per cui mi soffermo subito e do un’occhiata a tutte le informazioni. Quello che trovo è una pagina non pienamente personalizzata perché le pagine dei social sono limitate sotto questo punto di vista, trovo una pagina dove i contenuti non sono sempre completi e ben organizzati perché la struttura troppo rigida imposta dai social non ti permette di organizzarli come desideri. Io non riesco quindi a farmi bene un’idea di tutto ciò che puoi offrire. Mi è molto difficile creare quel rapporto di fiducia che mi convince a prenderti in considerazione per l’acquisto, capire perché tu, e non un altro, ti distingui in relazione a quello di cui io ho bisogno.

alcune pagine tratte da LinkedIn
pagina social
pagina social

Alcune pagine tratte dal social LinkedIn

Concordo pienamente con quello che dice Mirko Saini, Social Selling e LinkedIn Specialist: “prima che venditori di know-how, servizi o prodotti ognuno di noi deve diventare colui che è in grado di generare fiducia attorno alla propria persona“. Per creare un tale rapporto ci vuole stabilità, le pagine nei social invece sono fluide, vedi un post interessante e nel giro di poco non sai più dov’è finito perchè spazzato via da mille altri.

Certo le pagine sui social sono gratuite, puoi farti i post anche da solo, puoi non aver bisogno d’un supporto tecnico, ma senza entrare nel merito della questione che il social media marketing è una professione, vi chiedo:” le visualizzazioni, se non portano ad effettivi clienti, servono?” Io non credo.

Vantaggi e limiti di un sito web

Un aiuto a migliorare il rapporto di fiducia con un potenziale cliente lo può offrire il sito web. Un sito infatti:

  • ti permette diMANTENERE VISIBILITA’ NEL TEMPO
    Non sparisci dietro post più recenti, è possibile trovarti sempre digitando qualche parola nel motore di ricerca anche se non ci si ricorda esattamente il tuo nome e, se il tuo SEO è buono, magari è possibile trovarti già in prima pagina.
  • ti permette diMOSTRARE I CONTENUTI STRUTTURANDOLI COME DESIDERI
    In tal modo è possibile trovare tutto ciò che puoi offrire, si può facilmente farsi un’idea non solo di quel prodotto che hai mostrato in quel post in quel momento, ma di tutto ciò che offri, magari trovando qualcosa di più adatto alle proprie necessità. Nel sito si può anche trovare la tua storia, la tua mission e capire meglio chi sei.
  • ti permette diPRESENTARE IN MODO PERSONALIZZATO il tuo prodotto
    In questo modo fai così emergere ciò che ritieni più importante e, grazie a ciò, si può capire perché scegliere te invece di altri fornitori, si può capire in cosa tu ti distingui dagli altri.
  • non ultimo, ti permette diRIMANERE PROPRIETARIO DEI CONTENUTI
    Tutto ciò che pubblichi, incluse le foto, altrimenti diventerebbe proprietà del social.

Questi elementi aiutano a fare in modo che il potenziale cliente ti contatti. Le sole pagine social, seppur utili perché danno visibilità, possono non essere sufficienti, poiché la conversione in un effettivo cliente arriva quando si è creato un rapporto di fiducia tra le due parti.

Un sito web può essere più costoso di una pagina sui social, ma organizzando bene i contenuti è possibile realizzare un sito che risponde alle tue esigenze anche con una spesa contenuta, sia di realizzazione che di gestione. Inoltre l'investimento per un sito web è durevole: se un sito è ben fatto rimane attuale per anni, mentre un post lo è solo per qualche minuto.

Caso pratico

Home Page del sito del Nuovo Auricorale VivaVoce

Home Page del sito del Nuovo Auricorale VivaVoce

Pagina Facebook del Nuovo Auricorale VivaVoce

Pagina Facebook del Nuovo Auricorale VivaVoce

Per mostrare meglio l’importanza di un sito web racconto un caso pratico.

Ho di recente realizzato il nuovo sito del coro Nuovo Auricorale VivaVoce di Trieste, che negli ultimi tempi era attivo quasi esclusivamente nelle pagine social di Facebook ed Instagram.

Perchè ridare vita al sito web e non continuare solo con le pagine sui social?

Un coro esiste se ha dei coristi, senza i coristi non ci sono concerti, quindi è importante che le persone interessate a cantare contattino il coro. Come convincere queste persone a contattare proprio il coro Nuovo Auricorale VivaVoce? Meglio le pagine social dove trovo una serie di post e solo alcune informazioni riguardanti il coro, o il sito dove trovo tutte le informazioni: repertorio, concerti, la storia del coro, le motivazioni che spingono il gruppo a cantare insieme?

Potete voi stessi farvi un idea guardando il sito del coro di Trieste e le sue pagine social, ad esempio quella su Facebook. Nel sito, a differenza delle pagine social, troverete organizzate tutte le informazioni riguardanti il coro: il repertorio con qualche audio, i concerti con tutte le locandine, in breve la sua storia e la passione che lo anima. Al momento non ho statistiche da mostrarvi perché il sito è stato pubblicato solo da qualche settimana, in occasione di un evento di cui ci sono anche i post sui social. Quello che vi posso dire è che il post dell’evento é stato visualizzato da molte persone, ma il giorno dopo l’evento la richiesta di informazioni di un potenziale corista è arrivata dal form del sito non direttamente dall’email pubblicato nelle pagine social.

Conclusioni

La soluzione migliore è sicuramente una sinergia tra sito web e social: i social sono fondamentali per ottenere visibilità, ma è spesso il sito che converte il visitatore in un potenziale cliente perché permette di costruire il rapporto di fiducia necessario ad acquisire il lead.

E non spaventatevi dei costi perché un sito web potrebbe costare meno di quello che vi aspettate.